Recensione Asus ZenPad C 7.0

Asus ZenPad C 7.0

Asus si è sempre distinta nel mercato dei tablet Android con una serie di dispositivi dotati di connessione 3G con un prezzo molto contenuto, ma purtroppo questo ZenPad C 7.0 non è all’altezza dei suoi predecessori, continuate a leggere per sapere il perchè!

Nonostante l’introduzione non faccia presagire nulla di buono, a primo impatto il dispositivo risulta molto ben realizzato; infatti le cornici e lo spessore sono ridotti per essere un dispositivo economico. Nel retro troviamo inoltre una finitura in finta pelle, che però non nasconde il fatto che il materiale utilizzato è la plastica, ma con un valido assemblaggio.

Anche il display da 7 pollici mi è sembrato buono per la fascia di prezzo del dispositivo, con una taratura cromatica soddisfacente che si può anche regolare tramite l’applicazione Splendid. Il vetro protettivo del pannello non è da meno poichè trattiene poco le impronte e garantisce sempre una buona fruibilità dei contenuti, sebbene non abbia il sensore di regolazione di luminosità automatica. Infine la risoluzione non è altissima, ma sufficiente per leggere abbastanza bene la maggior parte dei testi.

La vera particolarità del dispositivo è di essere dual sim, infatti è praticamente l’unico dotato di questa caratteristica nella fascia di prezzo nella quale si colloca questo dispositivo. La qualità delle chiamate non è eccelsa, soprattutto per chi ci ascolta dall’altra parte della cornetta ma comunque sufficiente anche se non al pari di uno smartphone.

Nel retro del Tablet troviamo una camera da 2 Megapixel mentre la camera frontale è da 0.3 Megapixel, entrambe hanno una qualità molto bassa e consiglio di utilizzarle solamente in occasioni di emergenza o per fotografie che non vogliamo esportare sul computer.

Come detto nell’introduzione questo dispositivo non ha soltanto lati positivi, infatti le prestazioni sono molto deficitarie e il solo GB di RAM non aiuta sicuramente.

Il processore di Intel, nonostante si vanti di essere  Quad-Core a 64 Bit, garantisce dei tempi di apertura delle applicazioni più lunghe del dovuto e una fluidità generale di sistema non eccelsa, anche paragonata ad altri dispositivi dello stesso prezzo.

Questa CPU non fa neanche bene ai consumi (purtroppo), la durata della batteria è paragonata a quella di uno smartphone con circa 3.30 / 4 ore di schermo attivo: troppo poco per un tablet, dal quale chiunque si aspetta una maggiore durata della batteria rispetto ad un telefono.

Giungendo alle conclusioni, secondo me questo dispositivo è consigliabile solamente a chi vuole spendere poco e avere un tablet dual-sim che può telefonare.

Per sapere di più su questo Asus ZenPad C 7.0 vi consiglio di guardare la nostra video recensione che trovate di seguito, che approfondisce molti aspetti dei quali non ho parlato in questa parte scritta.

Buona visione:

Sistema Operativo Android 5.0 Lollipop
Display 7 pollici IPS (1024 x 600 pixel)
CPU Intel Atom x3-C3230 Quad-Core
RAM 1 GB
Memoria interna 16 GB espandibile
GPU MaLi-450 MP4
Fotocamere 2 Megapixel + 0.3 Megapixel
Batteria 3450 mAh
Dimensioni 189 x 108 s 8.4 mm
Peso 265 grammi

 

Unboxing:

Recensione:


Ti potrebbe interessare



Sergio

About Sergio

Appassionato di tecnologia mobile.